Skip to content

vellutata zucca castagna porro salmone 07
Diverse ricette di zuppe per festeggiare l’arrivo dell’autunno.
Autunno è per me sinonimo di ripresa dei workshop, cambio armadi, candele accese la sera, bacche nei vasi per vestire la casa, coperta morbida sul divano, torta di mele e zuppe, tantissime zuppe.
Zuppe da cucinare con ogni ingrediente possibile e da servire in mille modi diversi .
vellutata zucca castagna porro salmone 05Nel post di oggi qualcosa sta letteralmente bollendo in pentola e non solo di zuppe stiamo parlando bensì anche della novità che da questa settimana sarà presente nel blog.
Ferma non riesco a stare e cerco sempre di essere attenta e ricettiva a tutti gli stimoli che ricevo da parte vostra.vellutata zucca castagna porro salmone 03
Chi mi segue su ig stories conoscerà le “ricettine”, ossia quei piatti facili e veloci che cuciniamo insieme facendo due chiacchiere.
Io le chiamo “ricettine” perché spesso si tratta giusto di uno spunto per servire qualcosa in tavola senza dover correre appositamente a fare la spesa.
Tuttavia, sebbene sia bellissimo avere la possibilità di fare i video con voi mostrandovi i passaggi, la pecca sta nel fatto che con ig la visibilità delle storie è limitata.
Ed è proprio partendo da questa idea che ho pensato di arricchire il blog con una nuova categoria, facendo così approdare anche qui  le RICETTINE.vellutata zucca castagna porro salmone 04
Quando cucineremo qualcosa insieme potrete così guardarvi il video senza l’ansia di memorizzare ingredienti, quantitativi e passaggi perché la ricettina verrà pubblicata sul blog nell’apposita categoria, volutamente più semplice (da un punto di vista grafico e fotografico) perché più semplici saranno le ricette e per rispettare appunto lo spirito “insta” di instagram.vellutata zucca castagna porro salmone 02
A me è sembrata un’idea davvero buona, spero quindi possa trovare anche il vostro entusiasmo.
Ma ora ritorniamo al nostro autunno e alla voglia di zuppe e mettiamoci all’opera con queste ricette.
Buona cucina e vi aspetto nella nuova categoria.

INGREDIENTI per la VELLUTATA di PORRI e CRESCIONE con SALMONE
  • 2 porri (solo la parte bianca)
  • 4 patate piccole
  • un mazzetto di crescione
  • 1/2 L di acqua calda
  • 1.5 dl di panna
  • 200 g di filetto di salmone
  • 1 rotolo di pasta sfoglia
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaio di semi di sesamo
  • olio d’oliva
  • sale, pepe


PREPARAZIONE

Tagliare la parte bianca dei porri a rondelle. Pelare le patate e tagliarle a dadini.
Scaldare una cocotte con un filo di olio. Unire il porro e rosolarlo dolcemente. Salare, pepare e aggiungere le patate. Coprire con l’acqua calda.
Cuocere con il coperchio fino a quando il porro sarà ammorbidito e le patate cotte. Prelevare un paio di mestoli di acqua di cottura, tenendoli da parte.
Aggiungere un mazzetto di crescione, la panna e frullare il tutto fino ad ottenere la consistenza desiderata.
Se la vellutata dovesse risultare troppo densa, è sempre possibile aggiustarla con l’acqua messa da parte.

Suddividere la vellutata tra 4 cocotte monoporzione.
Tagliare il salmone a striscioline e salarlo leggermente. Distribuire qualche pezzetto di salmone al centro di ogni cocotte.
Tagliare dei dischi di pasta sfoglia dello stesso diametro delle cocotte. Bucherellare la pasta, spennellarla con l’uovo sbattuto e completare con i semi di sesamo.
Chiudere le cocotte con la sfoglia e cuocere nel forno preriscaldato e termoventilato a 200°C per circa 20 minuti (o fino a doratura).

INGREDIENTI per la VELLUTATA di ZUCCA al LATTE di COCCO e CURRY
  • 1/2 zucca mantovana
  • 1 cipollotto
  • 1 cucchiaio di curry giallo in pasta
  • 1/2 L di acqua calda
  • 2 dl di latte di cocco
  • olio di semi
  • sale
  • germogli e crème fraîche per decorare


PREPARAZIONE

Privare la zucca di buccia e semi e tagliarla a pezzetti.
Affettare sottilmente il cipollotto (si può tenere la parte verde per guarnire la zuppa) e farlo rosolare con un filo di olio e un cucchiaio di curry giallo in pasta.
Quando il curry inizierà a sprigionare il suo profumo, unire la zucca, un pizzico di sale e coprire con l’acqua calda.
Cuocere con il coperchio fino a quando la zucca sarà ammorbidita. Prelevare un paio di mestoli di acqua di cottura, tenendoli da parte.
Aggiungere il latte di cocco e frullare il tutto fino ad ottenere la consistenza desiderata. Aggiustare eventualmente il gusto con un ulteriore pizzico di sale o del curry in pasta.
Se la vellutata dovesse risultare troppo densa, è sempre possibile aggiustarla con l’acqua messa da parte.
Completare la vellutata con della crème fraîche e dei germogli.

INGREDIENTI per la VELLUTATA di CASTAGNE
  • 400 g di castagne surgelate
  • 1 carota
  • 1 gambo di sedano
  • 1 cipollotto
  • 1 foglia di alloro e 1 rametto di rosmarino
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 7 dl di acqua bollente
  • 1.5 dl di panna
  • chips di verdure


PREPARAZIONE

Sbucciare la carota e tagliarla a pezzetti.
Affettare sottilmente il cipollotto (si può tenere la parte verde per guarnire la zuppa).
Lavare e tagliare a pezzetti il sedano.
Riscaldare una cocotte con un filo d’olio e rosolare dolcemente le verdure da soffritto.
Unire poi le castagne (precedentemente scongelate) e farle insaporire. Salare, pepare e sfumare con il vino bianco.
Quando la parte alcolica sarà evaporata, unire l’acqua bollente, la foglia di alloro e un rametto di rosmarino. Cuocere con il coperchio fino a quando le castagne saranno ammorbidite. Prelevare un paio di mestoli di acqua di cottura, tenendoli da parte.
Aggiungere la panna e frullare il tutto fino ad ottenere la consistenza desiderata. Aggiustare eventualmente il gusto con un ulteriore pizzico di sale e una macinata di pepe.
Se la vellutata dovesse risultare troppo densa, è sempre possibile aggiustarla con l’acqua messa da parte.
Completare la vellutata con un filo d’olio e delle chips di verdure.

Consigli

– gli ingredienti sono indicati per 4 persone. Tuttavia io ne cucino sempre di più e conservo le zuppe mettendole sottovuoto o congelandole per averle sempre pronte all’uso
– per decorare le vostre zuppe sbizzarritevi con semini,germogli, granola salata, crème fraîche, yogurt di capra, olio d’oliva ma anche di noci o semi di zucca
– accompagnate una bella zuppa calda con crostini, fette di pane, cracker ai semini
-sbizzarritevi nella presentazione usando tazze, ciotole, vasetti e cocottine

Condividi

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.