Skip to content

Ricettina: fried rice con gamberi

Il fried rice è un piatto asiatico molto sfizioso che si prepara in poche mosse sporcando una sola padella: il wok. Di base serve del riso cotto il giorno prima, uova, cipollotto e salsa di soia.

Al tuo fried rice potrai aggiungerci gli ingredienti che più preferisci o che hai già a disposizione nel tuo frigorifero.

È ottimo anche mangiato il giorno dopo.
Se ami i piatti asiatici, ti consiglio di provare anche questa insalata di noodles con gamberi.

Fried rice con gamberi

Preparazione30 min
Cottura15 min
Porzioni: 2 persone

Ingredienti

  • 200 g di riso jasmine
  • 1 carota
  • 1 cipollotto
  • 50-60 g di piselli
  • 2 uova
  • 10 code di black tiger
  • un cucchiaio di zucchero di canna
  • salsa di soia
  • olio di semi

Istruzioni

  • Il giorno prima cuoci al vapore il riso jasmine e conservalo in frigorifero. Prima di cuocere il riso, lavalo sotto l'acqua corrente svariate volte fino a quando l'acqua non sarà più lattiginosa.
  • Pela la carota e tagliala a brunoise (cubettini molto piccoli).
  • Fai lo stesso con il cipollotto e conserva la parte verde da aggiungere alla fine.
  • Sbatti le uova e insaporiscile con un po' di salsa di soia.
  • Riscalda un wok con dell'olio di semi (non lesinare: è un fried rice!). Aggiungi il cipollotto e inizia a rosolarlo dolcemente.
  • Unisci i gamberi e cuocili su entrambi i lati solo per pochi minuti: il tempo necessario affinchè diventino rosa. Sfuma con un po' di salsa di soia.
  • Aggiungi il riso. Sarà compatto: separalo con un cucchiaio. Vedrai che amalgamando il tutto si sgranerà. Una volta caldo, spostalo tutto in una metà del wok. Nella parte del wok senza riso, aggiungi un filo di olio e unisci le uova.
  • Non appena le uova inizieranno a rapprendersi, rompile con un cucchiaio di legno e procedi fino a quando saranno cotte. Mescola nuovamente tutti gli ingredienti.
  • Unisci i piselli, la carota e il pizzico di zucchero di canna. Aggiusta il gusto con la salsa di soia e mescola nuovamente.
  • Servi completando con la parte verde del cipollotto tagliata in obliquo.

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on email
Share on whatsapp

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating