Skip to content
fishburger

Lentamente, con rispetto e con un po’ di timidezza ci stiamo accingendo a ripartire.
In queste settimane di lockdown la cucina ci ha tenuto compagnia, ci ha uniti, ci ha fatto condividere ricette e consigli e ci ha dato conforto.
Protagonista indiscusso di queste settimane chiusi in casa è il pane.
Tutti ci siamo trovati a sfornarlo, anche chi – prima d’ora- non ci si era mai cimentato.
E così lievito e farine sono diventati introvabili e beni preziosi come l’oro. Tutti abbiamo fotografato una pagnotta mostrando fieri l’alveolatura e abbiamo scoperto il benessere che questo ci può regalare.

burger buns
fishburger

Da qui l’idea di proporre sul blog  un piatto street food in cui il pane fosse protagonista: il fishburger.

Dopo tante ricette di burger buns, quella che mi ha dato soddisfazione soddisfazione maggiore è stata quella infallibile delle sorelle Simili.
Per il cavolo viola con cui ho farcito il panino, ho adattato una ricetta già presente sul blog, quella delle cipolle pickled.
Ho poi ho pensato a una salsa tartara più ricca di erbe aromatiche rispetto a quella classica per aggiungere un tocco di freschezza.
Per farcire il panino, del pesce impanato con il panko (per renderlo ancora più croccante) profumato al curry e naturalmente fritto.

Il risultato è stato questo fishburger goloso, irresistibile, bello da vedere, pieno di colore e da gustarsi in una di queste serate miti sorseggiando una birretta, ripensando al periodo appena trascorso e non dimenticandoci dei valori che abbiamo riscoperto.
Provare per credere.
Buona cucina e alla prossima ricetta.

Fishburger

Preparazione2 h
Cottura15 min
Porzioni: 4 persone

Ingredienti

  • 400 g di Lucioperca (o un pesce bianco come il merluzzo)
  • 1 uovo
  • panko q.b.
  • farina bianca q.b.
  • 2 cucchiaini di curry in polvere
  • 4 cucchiai di maionese
  • 4 cetrioli sott'aceto
  • 4 cucchiaini di capperi sott'aceto
  • erba cipollina q.b.
  • aneto q.b.
  • 1 limone la scorza
  • cavolo rosso sott'aceto (vedi link sotto)
  • 500 g di farina di Manitoba
  • 200 g di acqua
  • 7 g di lievito di birra secco
  • 50 g di zucchero
  • 7 g di sale
  • 100 g di burro
  • 1 uovo per spennellare
  • semini per completare

Istruzioni

  • Taglia il Lucioperca a tranci. Insaporisci ciascun pezzo di pesce con sale e pepe. Passa il pesce nell'uovo sbattuto, poi nella farina, ancora nell'uovo e infine del panko aromatizzato al curry.
  • Friggi i tranci impanati di Lucioperca in olio bollente a 180°C fino a doratura (a seconda dello spessore del pesce potresti avere bisogno di piu o meno tempo): all'incirca 3-4 minuti.
  • Taglia al coltello i cetrioli con i capperi. Sminuzza l'erba cipollina e l'aneto. Mischia la maionese con i cetrioli e i capperi. Aggiungi le erbe aromatiche e la scorza grattugiata del limone.
  • Il cavolo viola sott'aceto l'ho fatto seguendo questa ricetta delle cipolle pickled.
  • Per i panini: metti la farina con lo zucchero, il sale e il lievito nella ciotola della planetaria con il gancio a uncino e aziona per mischiare gli ingredienti secchi. Aggiungi il burro morbido a pezzetti e infine l'acqua. Lavora fino a quando avrai ottenuto un panetto liscio ed elastico. Copri con pellicola alimentare e lascia lievitare un paio di ore (o fino al raddoppiamento del volume).
  • Trascorso il tempo di lievitazione, porziona l'impasto in panetti da 100 g l'uno. Per ciascun panetto compi le pieghe di rinforzo e forma i panini. Copri e lasciali lievitare ancora una mezz'ora.
  • Spennellali infine con l'uovo sbattuto e completali con i semini. Cuoci i panini nel forno preriscaldato e statico a 200°C per circa 15 minuti (fino a doratura).
  • Componi il fishburger mettendo la salsa tartara alla base del panino; se ti piace puoi aggiungere qualche foglia di insalata; il pesce fritto, il cavolo viola scolato dalla marinatura.
  • Servi con delle patatine fritte.

Condividi

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Recipe Rating