Skip to content

gelato allo yogurt con crumble e frutta estiva allo sciroppo

gelatoalloyogurt_fruttaestivaallosciroppo_crumble_01

Quest’estate é stata troppo corta. Era iniziata da solo due giorni quando sono stati stravolti i miei piani. Ma la vita é proprio questo. Credi di aver trovato un equilibrio e quando meno te lo aspetti, questo ti viene sottratto e sta a te, soltanto a te, trovare il modo per ricostruire ed andare avanti.
Quindi, in questa estate per me sospesa e senza tempo, sento forte la voglia e la necessità di afferrare ogni singolo attimo e di cucinare l’estate con i suoi colori e sapori fino a quando l’ultimo tiepido raggio di sole me lo permetterà. È una lotta contro il tempo lo so, le giornate si stanno già accorciando e lentamente sto mettendo via gli abiti di lino, ma in questa strana estate ho bisogno ancora di più di aggrapparmi alle piccole sicurezze e per me queste fondano radici anche in ciò che  cucino.gelatoalloyogurt_fruttaestivaallosciroppo_crumble_02
Come canta Jovanotti. “…prima che il vento si porti via tutto e che settembre ci porti una strana felicità, pensando ai cieli infuocati, ai brevi amori finiti, respira questa libertà, l’estate e la libertà”.
Quindi anche se le serate stanno diventando più fresche, io voglio respirare questa libertà e continuo a preparare il gelato con frutta e crumble. Inseguo ricette estive e conto quanti giorni avrà ancora agosto, sperando di riuscire a cucinare le mille idee che mi frullano per la testa. Perché purtroppo é questione di giorni: con settembre si verrà catapultati in un altra realtà e non basterà più resistere con il gelato in mano: si dovrà cedere al cambio di stagione, al profumo dei camini accesi e a un’inevitabile malinconia.
Quindi oggi sono ancora qui, in giardino, sotto un cielo stellato che toglie il fiato, a cercare il sonno e l’ispirazione per il post, mangio gelato con Giotto acciambellato vicino e penso ai mesi che verranno… La mia vicina si sta fumando l’ultima sigaretta della giornata. Sento l’odore ma non alzo la testa e continuo a scrivere sulla tastiera. Non voglio interrompere questo momento con voi. Adoro l’attimo che precede il sonno: una giornata vissuta ormai giunta al tramonto e una che si sta delineando all’orizzonte dell’alba che deve ancora sorgere.
Torno a guardare il cielo… fatelo anche voi, mangiatevi una coppa di gelato guardando il cielo! Regalatevi questo momento prezioso di vita!
Alla prossima ricetta! Vi segnalo ancora però che nella sezione “workshop” (clicca qui) é online una data per settembre! Vi aspetto!
gelatoalloyogurt_fruttaestivaallosciroppo_crumble_03
 

INGREDIENTI PER 4 PERSONE
  • gelato allo yogurt (ricetta clicca qui)
  • frutta mista estiva (albicocche, pesche, bacche)
  • 500 ml di acqua
  • 225 g di zucchero
  • 1 baccello di vaniglia, 1 ramo di rosmarino, 2 rametti di timo
  • 100 g di farina 00
  • 80 g di farina di mandorle
  • 80 g di zucchero
  • 100 g di burro


PREPARAZIONE

Per pelare la frutta: portare a ebollizione una pentola contente dell’acqua e tuffare le albicocche e le pesche, poche alla volta, per 30-60 secondi. Far raffreddare la frutta sotto l’acqua corrente fredda e poi, con l’aiuto di un coltellino, eliminare le bucce.

Per lo sciroppo: mettere l’acqua, lo zucchero, gli aromi e il baccello di vaniglia (aperto e raschiato) in una pentola su fuoco medio e mescolare finché lo zucchero si sarà sciolto.
Continuare a cuocere fino a quando il liquido si sarà ridotto della metà.
Versare poi lo sciroppo caldo sulla frutta e lasciar raffreddare.
Alla fine unire lamponi, ribes o mirtilli secondo i propri gusti.

Per il crumble: lavorare con la punta delle dita tutti gli ingredienti (partendo dal burro freddo) fino ad ottenere delle briciole. Trasferire le briciole su una teglia ricoperta con carta forno e cuocere nel forno preriscaldato e termoventilato a 180°C per una ventina di minuti (o fino a doratura).
Una volta fredde, sarà possibile separarle ulteriormente compiendo questa operazione con le punta delle dite.

Comporre il dessert co il gelato, la frutta e le briciole. Completare con un cucchiaio di sciroppo.

Condividi

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.