Skip to content

Gnocchi con ragù ubriaco di verdure

Gnocchi con ragù ubriaco di verdure.
Gli gnocchi appartengono a quella categoria di piatti che incute sempre un po’ di timore. Un po’ perché spesso si ha l’idea che per realizzarli sia necessario avere tanto tempo a disposizione, un po’ perché si nutrono dubbi sul loro risultato finale.

In realtà mi sento di sfatare queste preoccupazioni poiché, rispettando un paio di regolette molto semplici, il risultato sarà assicurato e non riuscirai più a mangiare quelli già pronti.

Questo l’abc degli gnocchi:
-servono patate farinose (sulle confezioni vengono indicate quali sono le patate adatte agli gnocchi);
-le patate devono essere cotte con la buccia affinché gli amidi rimangano al loro interno e gli gnocchi stiano così insieme;
-una volta cotte le patate, queste andranno lavorate ancora da calde con la farinase gli gnocchi ti sembrano cedevoli, non esagerare con la farina. Il quantitativo di farina indicato nella ricetta è quello massimo, ma spesso per preparare gli gnocchi (se si parte dalle patate indicate) ne serve anche meno.
Più farina aggiungerai e più gli gnocchi saranno gommosi.
Più riuscirai a trattenerti da questo istinto e più otterrai degli gnocchi morbidi che si sciolgono in bocca.

gnocchi con ragù ubriaco di verdure
gnocchi con ragù ubriaco di verdure

Secondo me inoltre è bello e rilassante preparare gli gnocchi in due.
Uno che si occupa di preparare gli gnocchi e di fare i rotolini.
L’altro il cui compito è quello di rigarli, ripassarli nella semola e adagiarli sulla teglia.

Fare gli gnocchi può diventare un momento conviviale e di chiacchiere. Se poi si stappa un bicchiere di vino rosso, si entrerà già nella ricetta di questi gnocchi con ragù ubriaco di verdure.

Questi gnocchi li ho serviti con un ragù di verdure ubriaco.
Il ragù è ubriaco perché a metà cottura ho aggiunto un bel bicchiere di vino rosso che darà una colorazione intensa e che renderà corposo il sugo.
Adoro questa ricetta. Fidati: varrà la pena sporcarsi le mani (e un po’ la cucina) per preparare questo piatto.

Se ami gli gnocchi o vuoi cimentarti con questa preparazione, prova anche gli gnocchi di barbabietola.
Alla prossima ricetta.

gnocchi con ragù ubriaco di verdure

Gnocchi di patate con ragù ubriaco di verdure

Preparazione30 min
Cottura30 min
Porzioni: 4 persone

Ingredienti

  • 1 kg di patate
  • 250 g di farina 00
  • 1 uovo
  • 2 carote
  • 1 gambo di sedano
  • 1 cipolla
  • 1 lattina di pelati
  • 2 rametti di rosmarino
  • 1 foglia di alloro
  • 2 chiodi di garofano
  • 3-4 bacche di ginepro
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • olio d'oliva
  • 1 cucchiaio di burro
  • sale, pepe

Istruzioni

  • Come prima cosa cuoci le patate per gli gnocchi. Le patate vanno sempre cotte con la buccia (per evitare di disperdere l'amido). Una volta cotte le patate, pelale e passale in uno schiacciapatate facendole ricadere in una ciotola. Gli gnocchi vanno lavorati da caldi quindi inizia subito ad impastarli unendo parte della farina. Quando l'impasto si sarà un pochino raffreddato (per l'aggiunta della farina),aggiungi l'uovo e amalgama. Unisci ancora un poco di farina.
    Il quantitivo di farina indicato, è quello massimo. Usalo tutto solo necessario e in ogni caso non fare l'errore di aggiungere altra farina se l'impasto ti sembrasse cedevole. Più farina aggiungerai e più gli gnocchi diventeranno gommosi.
    Fai dei rotolini di 1 centimetro di diametro e tagliali a distanza di 1 centimetro. In questa operazione aiutati con la farina di semola. Una volta compiuta questa operazione, coprili con un canovaccio e tienili da parte. Se vuoi puoi rigare gli gnocchi sui rebbi di una forchetta.
  • Affetta sottilmente la cipolla e a cubetti piccoli (taglio a brunoise) carote e sedano.
    Riscalda una cocotte e inserisci un filo di olio e una noce di burro. Rosola dolcemente le verdure. Aggiungi gli aromi e infine i pelati. Quando i pelati avranno raggiunto il bollore, sfuma con il bicchiere di vino rosso, aggiusta il sapore con sale e pepe e lascia sobbollire dolcemente coperto per una mezzora.
  • Lessa infine gli gnocchi in acqua bollente salata e scolali appena vengono a galla con l'aiuto di una schiumarola. Ripassali velocemente nella padella dove avrai trasferito il sugo e falli saltare per qualche istante.

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on email
Share on whatsapp

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Recipe Rating