Skip to content

Gnocchi di barbabietola e farina di castagne con ragù d’anatra

gnocchi di barbabietola e farina di castagne con ragù d'anatra

Gnocchi di barbabietola e farina di castagne con ragù d’anatra.

In cucina sono sempre alla ricerca di nuove idee e spunti. Da questo punto di vista sono insaziabile e tutto nella mia vita ruota attorno a questa mia grande passione.
Non per nulla, anche le mie ultime vacanze, sono state scelte appositamente per partecipare a un evento enogastronomico di rilievo quale il gourmet festival di St.Moritz.
Era grande la voglia di provare nuovi sapori di chef che stimo e che ammiro per quello che fanno.

Dico sempre che è importante educare il palato provando nuovi piatti e avendo quella giusta apertura mentale che permetta, soprattutto a chi fa un lavoro come il mio, di farsi sorprendere da accostamenti insoliti.
È bello lasciarsi stupire e farsi sorprendere. Quindi occasioni come quelle di un gourmet festival sono una vera manna.

Dopo il mio soggiorno gourmet sono tornata a casa con l’inarrestabile desiderio di rimettermi all’opera per cimentarmi con nuovi piatti.
E sono corsa subito in libreria a prenotare nuovi libri che mi sono stati suggeriti dagli chef che ho conosciuto.

gnocchi di barbabietola e farina di castagne con ragù d'anatra
gnocchi di barbabietola e farina di castagne con ragù d'anatra

L’ispirazione della ricetta di oggi viene proprio da un nuovo libro della G. Tommasi che mi sono regalata ed è intitolato “Uno chef senza sprechi”.
Ho usato la ricetta presente come linea guida applicando poi quella che é la mia esperienza personale.
Ti lascio la ricetta di questi gnocchi di barbabietola con farina di castagne e ragù d’anatra sperando che ti possa stuzzicare il palato.
La barbabietola è un ottimo ingrediente per colorare la pasta fresca e dona a questa una bellissima sfumatura di rosa.

Se invece sei alla ricerca di un’altra ricetta in cui si usa il ragù di anatra, ecco
le pappardelle al ragù bianco di anatra.
Buona settimana e alla prossima ricetta.

Gnocchi di barbabietola con farina di castagne e ragù d'anatra

Preparazione1 h
Cottura2 h
Porzioni: 4

Ingredienti

  • 750 g di patate farinose
  • 250 g di barbabietole cotte
  • 125 g di farina di castagne ( non affumicate)
  • 125 g di farina 00
  • 1 tuorlo
  • farina di semola per il piano di lavoro
  • 2 cosce di anatra
  • 1 carota
  • 1 scalogno
  • 1 gambo di sedano
  • 1 mazzetto aromatico (rosmarino, timo, salvia, alloro)
  • 2 cucchiai di concentrato di pomodoro
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • 1 bicchiere di brodo
  • 1 dl di fondo di vitello

Istruzioni

  • Come prima cosa cuoci le patate per gli gnocchi. Le patate vanno sempre cotte con la buccia (per evitare di disperdere l'amido).
  • Mentre le patate si cuociono, puoi frullare la barbabietola.
  • Una volta cotte le patate, pelale e passale in uno schiacciapatate facendole ricadere in una ciotola. Unisci la barbaietola frullata e un pizzico di sale. Gli gnocchi vanno lavorati da caldi quindi inizia subito ad impastarli unendo le farine precedentemente mescolate.
  • Quando l'impasto si sarà un pochino raffreddato,aggiungi il tuorlo e amalgama.
  • Fai dei rotolini di 1 centimetro di diametro e tagliali a distanza di 1 centimetro. In questa operazione aiutati con la farina di semola. Una volta compiuta questa operazione, coprili con un canovaccio e tienili da parte.
  • Riscalda una padella senza aggiungere grasso. Quando sarà arrivata a temperatura, aggiungi le cosce di anatra dalla parte del grasso e lasciale rosolare fino a quando questo avrà preso una bella colorazione dorata e si sarà in parte sciolto. Lascia il grasso nella padella e preleva le cosce.
  • Disossa le cosce d'anatra e taglia la carne a cubetti. Insaporisci con sale e pepe e rosola la carne nella padella con il grasso di cottura. Tieni da parte.
  • In un altro padellino rosola dolcemente le verdure da soffritto, precedentemente pelate e tagliate a brunoise (cioè a cubetti molto piccoli e regolari).
  • Riporta la carne sul fuoco e aggiungi il soffritto. Sfuma con il vino rosso e quando la parte alcolica sarà evaporata, unisci il concentrato di pomodoro, il mazzetto aromatico e il fondo di vitello. Copri e cuoci dolcemente per un'oretta. Aggiungi il brodo qualora il ragù si asciugasse troppo.
  • A fine cottura elimina il mazzetto aromatico e aggiusta eventualmenete il sapore con sale e pepe.
  • Cuoci gli gnocchi in abbondante acqua salata. A mano a mano che vegono a galla prelevali con una schiumarola e aggiungili alla padella nella quale c'è il ragù. Fai saltare un paio di minuti e servi aggiungendo a piacere qualche erba fresca e del parmigiano in scaglie.

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on email
Share on whatsapp

1 Comment

  1. Ciao per gli gnocchi di barbabietola posso usare farina normale al posto di quella di castagne? Grazie per la risposta e complimenti per tutto. Daniela


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Recipe Rating