Skip to content
[printfriendly]

Chop Suey come pranzetto perfetto per queste giornate in cui alla sera sono spesso nel lab a lavorare.
Non trascorrendo spesso le serate a casa e di conseguenza non cenando, a un pranzo cucinato non rinuncio perché è il mio momento all’interno della giornata in cui mi fermo un momento e mi assaporo quel tempo.
Avere quindi qualcosa di cucinato e di ben presentato mi fa stare bene e mi dà la giusta carica ed energia per affrontare il resto della giornata e soprattutto della serata.

Il Chop Suey è un piatto cinese diffuso negli Stati Uniti e significa “pezzi misti”.
È composto da una base di carne (pollo, maiale o manzo) o frutti di mare (gamberi) accompagnati da verdure tagliate alla julienne e saltate nel wok. Comodo da mangiare, poiché la carne viene preparata a pezzetti, e anche bello perché ricco di colore donato dalle verdure. Viene solitamente servita con riso bianco cotto.

Io l’ho servito in una bella ciotola, dopo aver apparecchiato la tavola, ma tu puoi anche trasferirlo in un bentobox e portartelo al lavoro.

Se ami questo genere di preparazioni, ti consiglio anche di provare la mia crespella asiatica.
Buona cucina e alla prossima ricettina.

Chop Suey

Cottura5 min
Porzioni: 2 persone

Ingredienti

  • 1 cipollotto
  • 1 cm di zenzero fresco grattugiato
  • 12 gamberi
  • 1 carota
  • una manciata di fagioli mungo
  • 1 pak choi
  • 120 g di funghi shitake
  • 60 g bambù
  • 2 cucchiai di salsa di soia
  • 1 cucchiaio di mirin
  • 1 cucchiaio di salsa di ostriche (eventuale)
  • 1 cucchiaio di maizena
  • 1 dl di acqua
  • ½ cucchiaio di olio di sesamo
  • olio di girasole per il wok
  • sale

Istruzioni

  • Come prima cosa prepara le verdure. Taglia i funghi shitake più grandi a metà e tieni interi quelli più piccoli; affetta a pezzetti il pak choi; pela e taglia a julienne la carota.
  • Riscalda un wok o una padella ampia. Aggiungi un filo di olio di girasole e rosola dolcemente il cipollotto tagliato sottilmente e lo zenzero grattugiato.
  • Unisci i gamberi e spadellali appena. Non dovrai aspettare che diventino completamente rosa prima di aggiungere le verdure, altrimenti diventeranno troppo cotti e gommosi.
  • Aggiungi le verdure e spadellale. Unisci un pizzico di sale. Continua a mescolare gli ingredienti nel wok aiutandoti con due palette. La cottura dovrà essere di pochi minuti.
  • Emusliona salsa di soia, mirin, salsa di ostriche (puoi ometterla se vuoi fare un piatto in versione vegan), acqua, maizena e olio di sesamo.
  • Aggiungi la salsa e cuoci ancora il tempo necessario affinché si leghi e si addensi.
  • Servi con del riso a tua scelta (basmati, jasmine o, come nel mio caso, selvaggio).

Condividi

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating