Skip to content

Quattro ricette per preparare il gazpacho

Quattro ricette per preparare quattro gazpacho con quattro frutti diversi.
Amo questa zuppa fredda, soprattutto quando ho voglia di preparare un pranzo veloce, leggero e che sia anche bello da vedere.

Spesso abbiamo nella mente il gazpacho poco digeribile carico di cipolla e aglio.
In realtà si può preparare questa zuppa fredda in versione più leggera e quindi molto più amabile.

Gioca con ciotole colorate per valorizzare il tuo gazpacho o con dei bicchierini se vuoi usare queste ricette in versione finger food per degli aperitivi.
Completalo con del formaggio o della frutta per aggiungere anche una parte croccante.

Spero che questa raccolta ti posso rinfrescare l’estate.
Buona cucina.

GAZPACHO DI FRAGOLE

gazpacho di fragole

Gazpacho di fragole perché quando le giornate iniziano a farsi afose serve qualcosa di veramente fresco per pranzo.

Al momento abbiamo delle fragole svizzere squisite, rosse e succose.
E io, che sono una sostenitrice del km 0, non posso che sfruttarle al massimo adesso che ci sono, anche in un gazpacho e non solo in torte e marmellate.

GAZPACHO DI POMODORI GIALLI

gazpacho di pomodori gialli

Cosa c’è di più rinfrescante di un gazpacho?
Questo è un gazpacho leggero, senza cipolla o aglio, pieno di colore e come sempre super semplice: la peculiarità viene data dall’uso dei pomodorini gialli e non i classici rossi e da un cous cous croccante a finire il piatto.

GAZPACHO DI ANGURIA

gazpacho di anguria

Gazpacho di anguria perché questo frutto si presta benissimo ad essere servito anche come zuppa fredda per l’estate e non solo ad esser tagliato a fette da mangiarsi in spiaggia.

GAZPACHO DI MELONE

gazpacho di melone scaled

Gazpacho di melone come idea colorata e sfiziosa per un antipasto leggero ed estivo o per un finger food.
Servilo in bicchierini per servire un antipasto fresco e colorato.

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on email
Share on whatsapp

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *